Regolamenti interni - intranet

Vai ai contenuti

Menu principale:

PREMESSA.
La progressiva diffusione delle nuove tecnologie informatiche, ed in particolare il libero accesso alla rete Internet dai Personal Computer, espone la Stige Spa ai rischi di un coinvolgimento sia patrimoniale sia penale, creando problemi alla sicurezza e all'immagine dell'Azienda stessa. Premesso quindi che l'utilizzo delle risorse informatiche della nostra Azienda deve sempre ispirarsi al principio della diligenza e correttezza, comportamenti che normalmente si adottano nell'ambito di un rapporto di lavoro, Stige Spa ha adottato un Regolamento interno diretto ad evitare che comportamenti inconsapevoli possano innescare problemi o minacce alla Sicurezza nel trattamento dei dati.

UTILIZZO DEL PERSONAL COMPUTER.
Il Personal Computer affidato al dipendente uno strumento di lavoro. Ogni utilizzo non inerente all'attivit lavorativa pu contribuire ad innescare disservizi, costi di manutenzione e, soprattutto, minacce alla sicurezza. L'accesso all'elaboratore protetto da password che deve essere custodita dall'incaricato con la massima diligenza e non divulgata, essendone lui l'unico responsabile e quindi unico a rispondere di eventuali utilizzi scorretti. Non consentito installare autonomamente programmi provenienti dall'esterno ne utilizzare supporti di salvataggio dati come chiavette usb, cd, ecc. salvo previa autorizzazione esplicita del Responsabile SIA (SIA = Sistemi Informativi Aziendali), in quanto sussiste il grave pericolo di portare Virus informatici e di alterare la stabilit delle applicazioni dell'elaboratore. Non consentito l'uso di programmi diversi da quelli distribuiti ed installati ufficialmente dal responsabile dei sistemi informatici della Stige Spa. L'inosservanza di questa disposizione, infatti, oltre al rischio di danneggiamenti del sistema per incompatibilit con il software esistente, pu esporre l'azienda a gravi responsabilit civili ed anche penali in caso di violazione della normativa a tutela dei diritti d'autore sul software (D. Lgs. 518/92 sulla tutela giuridica del software e L. 248/2000 nuove norme di tutela del diritto d'autore) che impone la presenza nel sistema di software regolarmente licenziato o comunque libero e quindi non protetto dal diritto d'autore. Non consentito all'utente modificare le caratteristiche impostate sul proprio PC, salvo previa autorizzazione esplicita del Responsabile SIA.
Il Personal Computer deve essere spento ogni sera prima di lasciare gli uffici o in caso di assenze prolungate dall'ufficio. In ogni caso lasciare un elaboratore incustodito connesso alla rete pu essere causa di utilizzo da parte di terzi senza che vi sia la possibilit di provarne in seguito l'indebito uso. Inoltre ogni computer acceso durante le ore notturne impedisce le manutenzione che viene regolarmente svolta sui sistemi, oltre che a poter costituire un grave problema sulla sicurezza Aziendale. Esempio comune potrebbe essere un infezione da virus durante la notte che avrebbe tutto il tempo di diffondersi all'interno della rete aziendale. Non consentita l'installazione sul proprio PC di nessun dispositivo di memorizzazione, comunicazione o altro (come ad esempio masterizzatori, modem, ), se non con l'autorizzazione espressa del Responsabile SIA. Ogni utente deve prestare la massima attenzione ai supporti di origine esterna, avvertendo immediatamente il Responsabile SIA nel caso in cui vengano rilevati virus. In questi casi, ovvero nel momento in cui si notano presunte anomalie si e' obbligati a spegnere immediatamente il computer per evitare diffusioni e/o propagazioni dannose.

UTILIZZO DELLA RETE.
Le unita di rete sono aree di condivisione di informazioni strettamente professionali e non possono in alcun modo essere utilizzate per scopi diversi. Pertanto qualunque file che non sia legato all'attivit lavorativa non pu essere dislocato, nemmeno per brevi periodi, in queste unit. Su queste unit, vengono svolte regolari attivit di controllo, amministrazione e backup. Vengono inoltre gestite procedure automatizzate in cui tutta una serie di tipologie di file vengono rimossi senza alcun preavviso (file video, foto, ecc.). Costituisce buona regola la periodica (almeno ogni sei mesi) pulizia degli archivi, con cancellazione dei file obsoleti o inutili. Particolare attenzione deve essere prestata alla duplicazione dei dati. infatti assolutamente da evitare un'archiviazione ridondante. I backup dei file da parte della STIGE Spa e' garantito solo sui contenuti salvati nelle opportune cartelle di rete, in caso di rottura del personal computer e' l'utente responsabile degli eventuali documenti andati persi che erano collocati sulle unita' locali. Le reti wifi aziendali sono disponibili solo ed esclusivamente per i clienti / fornitori esterni. Per altri utilizzi e' necessaria l'autorizzazione dell'amministratore dei sistemi. Le password per le reti wireless che vengono fornite devono essere custodite, non divulgate e non usate per fini non attinenti alle attivita' lavorative.

UTILIZZO DI PC PORTATILI / SMARTPHONE / TABLET.
L'utente responsabile di ogni strumento di lavoro (notebook, smartphone, tablet, ecc.) assegnatogli dal Responsabile SIA Stige e deve custodirlo con diligenza sia durante gli spostamenti sia durante l'utilizzo nel luogo di lavoro. Ai PC portatili si applicano le stesse regole di utilizzo previste per i Pc connessi in rete, con particolare attenzione alla rimozione di eventuali file elaborati sullo stesso prima della riconsegna. I PC portatili utilizzati all'esterno (convegni, visite in azienda, ecc), in caso di allontanamento, devono essere custoditi in un luogo protetto. Stesse regole vigilano per tablet e smartphone, ovvero le stesse disposizioni definite per i personal computer Aziendali.

UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA.
La casella di posta, assegnata dall'Azienda all'utente, uno strumento di lavoro. Le persone assegnatarie delle caselle di posta elettronica sono responsabili del corretto utilizzo delle stesse. fatto divieto di utilizzare le caselle di posta elettronica aziendale nome_utente@stige.it per l'invio di messaggi personali o per la partecipazione a dibattiti, forum o mail-list salvo diversa ed esplicita autorizzazione. buona norma evitare messaggi estranei al rapporto di lavoro o alle relazioni tra colleghi. La casella di posta deve essere mantenuta in ordine, cancellando documenti inutili e soprattutto allegati ingombranti. La documentazione elettronica che costituisce per l'azienda "know how" aziendale tecnico o commerciale protetto (tutelato in base all'art. 6 bis del r.d. 29.6.1939 n.1127), e che, quindi, viene contraddistinta da diciture od avvertenze dirette ad evidenziarne il carattere riservato o segreto a tutela del patrimonio dell'impresa, non pu essere comunicata all'esterno senza preventiva autorizzazione della Direzione. possibile utilizzare la ricevuta di ritorno per avere la conferma dell'avvenuta lettura del messaggio da parte del destinatario, ma essendo un opzione gestibile in modo autonomo, e' importante ricorrere a strumenti tradizionali, quali la telefonata, per una conferma certa. Per la trasmissione di file all'interno di Stige Spa possibile utilizzare la posta elettronica, prestando attenzione alla dimensione degli allegati.
vietato inviare catene telematiche (o di Sant'Antonio). Se si dovessero ricevere messaggi di tale tipo, si deve comunicarlo immediatamente al Responsabile SIA. Non si devono in alcun caso attivare gli allegati di tali messaggi. E' obbligatorio usare il buonsenso in apertura della posta elettronica, soprattutto riguardo gli allegati o link contenuti in essa. Quasi mai un virus si manifesta in apertura mail, ma nel 99% dei casi solo in fase di apertura allegati e/o click su link contenuti in essa. Al minimo dubbio contattare l'amministratore del sistema. E' buona regolare verificare sempre il contenuto della "posta indesiderata" sul proprio client perche' potrebbe contenere messaggi rilevati come spam quando in realta' non lo sono. La Stige Spa non utilizza un sistema di backup della posta elettronica automatizzata a livello utente, per cui, e' responsabilita' dell'utente crearsi delle copie di backup dei messaggi importanti o ancora meglio gestirne il backup coinvolgendo il Responsabile SIA per definirne la procedura migliore per tutelare la propria corrispondenza. Non e' consentito l'uso di caselle di posta elettronica personali attraverso gli strumenti di lavoro salvo autorizzazione esplicita' dal Responsabile SIA.

UTILIZZO STAMPANTI.
La stampa dei documenti deve avvenire solo quando veramente necessario entrando quindi in un ottica di risparmio sul materiale di consumo, sulla manutenzione, ecc. Non e' consentito stampare alcun documento personale se non esplicitamente autorizzato in precedenza.

USO DELLA RETE INTERNET E DEI RELATIVI SERVIZI.
Il PC abilitato alla navigazione in Internet costituisce uno strumento aziendale necessario allo svolgimento della propria attivit lavorativa. assolutamente proibita la navigazione in Internet per motivi diversi da quelli strettamente legati all'attivit lavorativa stessa. fatto divieto all'utente lo scarico di software gratuito (freeware) e shareware prelevato da siti Internet, se non espressamente autorizzato dal Responsabile SIA. tassativamente vietata l'effettuazione di ogni genere di transazione finanziaria ivi comprese le operazioni di remote banking, acquisti on-line e simili salvo i casi direttamente autorizzati dalla Direzione e con il rispetto delle normali procedure di acquisto. Da evitare ogni forma di registrazione a siti i cui contenuti non siano legati all'attivit lavorativa. vietata la partecipazione a Forum non professionali, l'utilizzo di chat line (esclusi gli strumenti autorizzati), di bacheche elettroniche e le registrazioni in guest books anche utilizzando pseudonimi (o nicknames).

MONITORAGGIO DATI.
A soli fini di sicurezza la STIGE Spa effettuera' regolarmente controlli sul traffico internet e posta elettronica per determinare eventuale presenza di software dannoso come virus, worms, ecc. I controlli che verranno svolti sul traffico internet non riguarderanno il contenuto ma solo le richieste fatte e sulla tipologia di traffico generato. Non verra' analizzato il traffico utente, ma verra' monitorizzato solo la tipologia di flusso generato (esempio traffico di eventuali chat, richieste di visualizzazione di un determinato sito, ecc.). Il monitoraggio servira' per bloccare tutti i siti e/o software che verranno individuati come non attinenti all'attivita' lavorativa e per bloccare tutti i servizi reputati potenzialmente dannosi. I controlli della posta elettronica serviranno solo a scopo precauzionale e per migliorare l'efficienza dei sistemi di spam. Verranno analizzate le corrispondenze a livello di mittente - destinatario, quindi non sui contenuti, con lo scopo di individuare quelle non attinenti alla propria attivita' lavorativa. Il monitoraggio verra' esteso anche sugli orari di accensione e spegnimento dei computer, facendo attivare dove necessario procedure di spegnimento automatico per tutelare il principio di sicurezza aziendale. L'utente responsabile del computer sul quale verra' attivata tale procedura sara' precedentemente avvertito. Verranno svolti regolari controlli sulle reti wireless aziendali per verificare eventuali accessi alla rete non autorizzati o non attinenti alle attivita' lavorative.

NON OSSERVANZA DELLA NORMATIVA AZIENDALE.
Il mancato rispetto o la violazione delle regole contenute nel presente regolamento perseguibile con provvedimenti disciplinari nonch con le azioni civili e penali consentite (articolo 53 del contratto collettivo).

AGGIORNAMENTO E REVISIONE.
Tutti gli utenti possono proporre, quando ritenuto necessario, integrazioni al presente Regolamento. Le proposte verranno esaminate dalla Direzione. Il presente Regolamento soggetto a revisione con frequenza annuale.

REGOLAMENTO PER UFFICI.
 
Ogni volta che si entra o esce dall’Azienda si deve timbrare con il badge.
Settimanalmente dovranno essere controllate le timbrature (istruzioni vicino all’orologio) e nel caso vi siano delle mancanze, dovranno essere comunicate al proprio Responsabile che le potra’ indicare o su apposito foglio o attraverso l’ intranet Aziendale nella sezione Omesse Timbrature. Ci sara’ una tolleranza (che non preclude la giustificazione al ritardo) di entrata di 10 minuti (esempio: se un impiegato timbra alle 08:10 risultera’ un ingresso alle 08:00 – se invece timbra alle 08:11 risultera’ un ingresso alle 08:30). Non e’ prevista tolleranza in uscita, infatti per fare un esempio se l’impiegato timbrera’ alle 12:24 risultera’ un’uscita alle 12:00.
A tutti i dipendenti per i quali sia previsto è fatto obbligo di utilizzare conformemente i dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) previsti in sede di valutazione dei rischi, in conformità alla vigente legislazione in materia di sicurezza sul lavoro, regolamenti aziendali, CCNL. Colui che non ottempera a tale obbligo incorrerà nell’apertura del provvedimento disciplinare previste dal CCNL, in virtù dell’esecuzione negligente del contratto di lavoro.
E’ severamente vietato fumare all’interno dei locali aziendali. I trasgressori verranno puniti secondo la normativa di legge.
E’ vietato l’uso del proprio smartphone, tablet o qualsiasi apparecchio elettronico durante le ore lavorative, salvo casi di reale necessita’ da condividere con il proprio Responsabile.
E’ assolutamente vietato scattare qualsiasi tipologia di foto all’interno della Stige Arti Grafiche. Nessun materiale fotografico e video puo’ essere acquisito per motivi di Privacy interno. I trasgressori verranno puniti secondo la normativa di legge.
Tutte le comunicazioni aziendali saranno disponibili nella sezione “Comunicazioni Aziendali” all’interno della intranet interna.
Il presente regolamento ricorda anche il “Regolamento Informatico” gia’ consegnato a tutti i dipendenti e pubblicato nella sezione “Regolamento Informatico” della intranet Aziendale.
La non osservanza di tali obblighi incorrerà nell’apertura del provvedimento disciplinare previste dal CCNL, in virtù dell’esecuzione negligente del contratto di lavoro.

Note per ritiro merce / ordini / acquisti.
Le uniche persone autorizzare al ritiro merce e materiali sono: Santoro, Dellisanti Milco, Aleotti, Capello, Marchetti, Intraia, Rizzati, Lo Giudice, Gho, Rosco, Ingrassia, Donnangelo, Rossero, Bezzi, Sgarano + magazzinieri.
Gli ordini e acquisti possono essere svolti solo ed esclusivamente dalle persone autorizzate dalla Direzione.
Non e’ consentito, salvo autorizzazione dal proprio Responsabile, effettuare ordini per scopi personali.
Aggiornamento e revisione.
Tutti i dipendenti possono proporre, quando ritenuto necessario, integrazioni al presente Regolamento. Le proposte verranno esaminate dalla Direzione. Il presente Regolamento e’ soggetto a revisione con frequenza annuale.

REGOLAMENTO PER REPARTI.
E’ vietato l’uso del proprio smartphone, tablet o qualsiasi apparecchio elettronico all’interno dei reparti, salvo casi di reale necessita’ da condividere sempre con i propri Responsabili. E’ vietato scattare qualsiasi tipologia di foto all’interno della Stige Arti Grafiche. Nessun materiale fotografico e video puo’ essere acquisito per motivi di Privacy interna (I trasgressori verranno puniti secondo la normativa di legge).
 
La raccolta dati di produzione a bordo macchina, strumento gia’ installato su ogni postazione, e’ un elemento essenziale per l’Azienda in fase di Budget e Bilanci. Per questo motivo ne e’ obbligatorio il suo utilizzo da parte di tutti essendo parte integrante della propria attivita’ lavorativa.

Ogni volta che si entra o esce dall’Azienda si deve timbrare con il badge (anche quando si va in Assemblea Sindacale). Settimanalmente dovranno essere controllate le timbrature (le istruzioni sono vicino all’orologio)  e nel caso vi siano delle mancanze, dovranno essere comunicate al Capo Reparto che le indicherà su un apposito foglio o per chi è dotato di personal computer dovrà segnarlo nell’apposita sezione Omesse Timbrature dell’Intranet Aziendale.
A partire dal 10/04/2011 gli operai devono entrare e uscire dalla scaletta che porta direttamente agli spogliatoi. Una volta entrati negli spogliatoi, gli operai non possono accedere all’interno dei reparti, prima dei dieci minuti antecedenti l’inizio del turno di lavoro, cosicché il passaggio delle consegne possa avvenire in maniera ordinata. Una volta avvenuto l’accesso al Reparto gli operai non possono uscire se non per comprovate ragioni giustificabili.
Le timbrature di ingresso devono essere effettuate quando il dipendente si reca alla macchina. Ci sarà una tolleranza (questo non significa che il dipendente sia giustificato nell’arrivare in ritardo) di entrata in ritardo di 5 minuti (esempio: se un operaio timbra alle 6,05 risulterà un ingresso alle ore 06,00; se un operaio timbra alle 6,06 risulterà un ingresso alle 6,30) mentre non ci sarà tolleranza in uscita (esempio: se un operaio timbra alle ore 13,54 risulterà un’ uscita alle ore 13,30). Lo stesso accade successivamente alla conclusione del proprio turno, nel caso in cui le timbrature avvengano nei 29 minuti successivi alla conclusione del proprio turno tali minuti non verranno conteggiati.
In caso di ritardo continuativo si procederà secondo la norma di contratto collettivo mediante l’apertura del  provvedimento disciplinare, così come indicati nel codice disciplinare ivi previsto.
L’assenza per malattia e/o la continuazione deve essere comunicata durante gli orari d’ufficio al proprio Responsabile di Reparto telefonicamente. Il numero di protocollo potrà essere comunicato via fax al n. 0112230148 o via mail all’indirizzo: ravera@stige.it.
I dipendenti devono, alla fine del proprio turno o giornata lavorativa, lasciare i macchinari e gli strumenti di lavoro in perfetto ordine e puliti cosicché chi interviene successivamente abbia la possibilità di lavorare in maniera corretta. Stesso discorso sugli strumenti di raccolta dati: al cambio turno deve essere lasciato il terminale in stato di “cambio turno o fine turno”.
A tutti i dipendenti per i quali sia previsto è fatto obbligo di utilizzare conformemente i dispositivi di protezione individuale (D.P.I.) previsti in sede di valutazione dei rischi, in conformità alla vigente legislazione in materia di sicurezza sul lavoro, regolamenti aziendali, CCNL. Colui che non ottempera a tale obbligo incorrerà nell’apertura del provvedimento disciplinare previste dal CCNL, in virtù dell’esecuzione negligente del contratto di lavoro.
È severamente vietato fumare all’interno dei locali aziendali. I trasgressori verranno puniti secondo la normativa di legge.
Tutte le comunicazioni aziendali avvengono tramite esposizione del documento presso le  bacheche e/o timbratrici o sulla intranet aziendale sezione “Comunicazioni Aziendali”.
Le ore di straordinario devono essere preventivamente autorizzate con la compilazione dell’apposito documento fornito ai Responsabili di Reparto.
Entro la fine del mese il documento con tutte le ore firmate (non verranno accettati documenti privi di firma leggibile) devono essere consegnati al proprio Responsabile di Reparto. In caso contrario tali ore non verranno retribuite.
Non è consentito l’ingresso in azienda, senza aver ricevuto preventiva autorizzazione dal proprio Responsabile di Reparto, di personale che abbia terminato il proprio turno di lavoro o personale  in ferie, malattia o altro.
Per conoscere turno di lavoro settimanale il dipendente deve personalmente informarsi presso il Responsabile di Reparto.

Note per magazzinieri e carrellisti.
I ddt ricevuti vanno firmati e devono sempre avere una firma leggibile.
Tutti i ddt vanno consegnati nei due punti di raccolta Aziendali, ovvero Ufficio Intraia o Ufficio Rizzati. Giornalmente a fine lavoro verificare eventuali dimenticanze sul muletto e in caso affermativo prego consegnare i documenti nei posti sopra indicati.

Nel Reparto Rotativa
deve essere sempre fatta prima la consegna degli avanzi e dopo quella della bobina nuova / intera. Le bobine vanno trasportate una per volta per motivi di sicurezza.
La regolazione della pressione delle pinze del muletto per presa bobina deve essere tarata come specificato sulla bobina stessa. Le bobine vanno riposte successivamente sulle loro pedane originali in metallo verificandone prima la loro idoneita’ (ad esempio verificare eventuali angoli danneggiati, ecc.).
I resi carta vanno sempre pesati in bilancia per verificare la corrispondenza con il dato degli sbobinatori.
I resi carta vanno ritirati se e solo se sono presenti: a) cartoni laterali di protezioni b) copertura con film estensibile. In ogni circostanza di dubbi o di non rispetto delle seguenti regole chiamare il Responsabile di Reparto.

Note per ritiro merce.
Le persone autorizzare al ritiro merce e materiali sono: Santoro, Dellisanti Milco, Aleotti, Capello, Marchetti, Intraia, Rizzati, Lo Giudice, Gho, Rosco, Ingrassia, Donnangelo, Rossero, Bezzi, Sgarano + magazzinieri.
Gli ordini e acquisti possono essere svolti solo ed esclusivamente dalle persone autorizzate dalla Direzione.
Non e’ consentito, salvo autorizzazione dal proprio Responsabile, effettuare ordini per scopi personali.

Aggiornamento e revisione.
Tutti i dipendenti possono proporre, quando ritenuto necessario, integrazioni al presente Regolamento. Le proposte verranno esaminate dalla Direzione. Il presente Regolamento e’ soggetto a revisione con frequenza annuale.

Torna ai contenuti | Torna al menu